Ashley Ravelli: "felice del ruolo che mi è stato affidato"

June 18, 2019

 

"Essere capitana di una realtà come Lucca è un grandissimo onore per me. A livello cestistico, uno dei miei idoli è Martina Crippa che - a sua volta - fu capitana di questa squadra e che vinse anche il campionato italiano. Per quanto mi riguarda è sempre stata un esempio da seguire". Un esempio lo è anche Ashley Ravelli: campionessa di uno spessore unico, un punto di riferimento.... tanto da guadagnarsi - nella seconda stagione consecutiva in terra toscana che si appresta a vivere - un ruolo davvero molto prestigioso: "Sono molto contenta della fiducia da parte dello staff tecnico e della società", le sue parole, "ci tengo a sottolineare che comunque sarò sempre me stessa, sia in campo che fuori e darò il massimo per aiutare la squadra a crescere ogni giorno di più". Non manca una riflessione sulla stagione appena trascorsa, la prima a Lucca: "Ho un po' di amaro in bocca", incalza Ashley Ravelli. "Personalmente sono consapevole di essere migliorata molto anche se purtroppo non si è sempre visto in campo, ma non sempre ciò che si vede da fuori corrisponde alla realtà dei fatti. A livello di squadra se avessimo vinto un paio di partite in più probabilmente la nostra stagione avrebbe preso una piega diversa, però quel che fatto è fatto e ora bisogna guardare al futuro". Quali le aspettative per la prossima stagione? "Raggiungere il massimo potenziale, sia a livello personale che di squadra. BE THE BEST YOU CAN BE! Avremo tanto da lavorare in quanto siamo una squadra giovane, ma quello non mi spaventa affatto. Ci sarà bisogno di tanta energia ed altrettanta passione". La conclusione è un pensiero ai tifosi: "Vorrei solo invitarli a seguirci, partita dopo partita, con la speranza di far divertire tutti". 

 

Enrico Ferranti

Foto realizzata da Roberto Liberi 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post in evidenza

A1 e A2, ecco l'agenda degli impegni precampionato

August 27, 2019

1/1
Please reload

Post recenti