BasketRosa© 2023 Contact Us

Alessia Busnardo si racconta

August 8, 2019

 

"La pallacanestro rappresenta un po' la metafora della mia vita: lottare tutti i giorni - ogni singolo momento - per dare il massimo, superare le difficoltà e raggiungere la vittoria di un obiettivo". Inizia così a parlarci di lei Alessia Busnardo, classe 1993, pivot in forza alla Sport&Fun Grantorto. Una passione per la palla a spicchi nata un po' tardi, all'età di 9 anni: "Prima ero una ballerina ma andavo spesso a vedere gli allenamenti di mio fratello più grande. La sua allenatrice, vedendo l'altezza  ed il mio sorriso ogni volta che entravo in palestra, ha insistito finchè non mi sono decisa..... inutile dire che è stato subito amore". Conosciamo meglio Alessia Busnardo: "Mi reputo una cestista "attenta", ho una buona visione di gioco e mi piace sfruttarla per analizzare le situazioni che si creano in campo e trovare la soluzione più efficiente. Purtroppo, proprio per questo motivo, a volte posso risultare una giocatrice poco reattiva. Diciamo che sono molto analitica e poco istintiva, a mio svantaggio purtroppo! A mio vantaggio, invece, indubbiamente gioca l'altezza (1.83 m) e l'attenzione che pongo nell'allenamento e nel miglioramento dei fondamentali. Oltre ad essere una giocatrice, sono una ragazza che crede nell'importanza dell'attività fisica. Sono laureata in Scienze Motorie, lavoro in una palestra e seguo dei progetti di attività motoria nelle scuole dell'infanzia e primaria". Il basket nel DNA per questa talentuosa ragazza: "Di questo sport, oltre che della mia passione, ne ho fatto anche la mia vita; infatti sono allenatrice di minibasket ed ho iniziato il percorso per diventare allenatrice nelle giovanili e nelle squadre senior. Dopo aver trascorso un'ottima e soddisfacente stagione come allenatrice del settore minibasket dei Cittadella CUBS, quest'anno contribuirò nella formazione dei bambini e ragazzi ella squadra di cui indosso fieramente la maglia (Grantorto Basketball). Mi reputo una allenatrice un po' alla "Coach Carter". Quando alleno voglio trasmettere tutta la passione che provo per il basket e, a volte risultando quasi "severa", mi piace far capire l'onore che si ha nel praticare questo sport e quindi l'impegno e le responsabilità che ne derivano. Ovviamente il tutto mescolato con un pizzico di pura pazzia e divertimento". Da quest'anno anche un'altra veste per Alessia: "Oltre ad essere allenatrice mi concentrerò anche nel ruolo di preparatrice atletica - per l'U13 e l'U14 - del settore giovanile nella società di casa (Bassano del Grappa) che nel mio cuore ha sempre un posto speciale poichè mi ha fatto crescere dai primi anni delle giovanili fino alla finale play-off di serie B nel 2013. È il primo anno che mi dedico con dedizione a questo ruolo che fino ad ora ho seguito sempre per passione più che per professione. Sarà un bel modo per mettersi in gioco ed accrescere e concretizzare le mie conoscenze.... non vedo l'ora di iniziare". Progetti futuri? "Mi piacerebbe moltissimo aprire un mio centro di rieducazione all'attività motoria per accrescere la consapevolezza dell'importanza dell'esercizio fisico nella vita delle persone. Ovviamente non potrò mai fare a meno del basket.... perciò spero di continuare a crescere come allenatrice per trasmettere nel migliore dei modi la magia di questo sport a più persone possibili!! Continuerò a giocare finchè il fisico non mi dirà basta: è come una droga, non riesco a farne a meno! Quest'anno, dopo aver vinto il campionato di Promozione, cominceremo l'avventura in serie C. Spero di poter dare il massimo e di lottare insieme alle mie compagne per raggiungere obiettivi sempre più alti". La conclusione è degna della grandezza di Alessia Busnardo: "In ambito cestistico mi ispiro al film di Coach Carter, non manco mai di citarne qualche battuta quando alleno e mi alleno!! Ma ultimamente ho preso in prestito una canzone di Eminem come mantra della mia vita...."Till I Collapse". È questo che mi ripeto in continuazione per darmi la forza di non mollare e lottare ancora quando sento di crollare. Sono una tipa tosta e non mi arrendo facilmente".

 

 Foto realizzata da Antonino Gianni

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post in evidenza

A1 e A2, ecco l'agenda degli impegni precampionato

August 27, 2019

1/1
Please reload

Post recenti