Prima straniera per Elite Academy, a Roma arriva Asniate Gerke

August 9, 2019

 

Ad appena tre settimane dalla giornata di selezione organizzata in Lettonia, Elite Academy è lieta di annunciare l’arrivo a Roma di Asnate Gerke, ala di 1,78 classe 2002, già nazionale under 16 del suo Paese. Dopo le italiane Rachele Porcu ed Elisabeth Hastings, è la prima giocatrice estera ad entrare a far parte del progetto lanciato nel giugno scorso oltre che la prima atleta proveniente da oltreconfine  nella storia delle giovanili di Elite Basket Roma. Dopo aver indossato la maglia del BS Riga, Asnate ha indossato quella del TTT Riga, società dalla quale proviene e che rappresenta un grosso pezzo di storia della pallacanestro femminile mondiale date le 18 Coppe dei campioni conquistate tra il 1960 e il 1982.

 

“Appena l’ho vista nel tryout che abbiamo organizzato a Riga – scherza Laura Ortu, direttore sportivo di Elite Basket Roma e responsabile di Elite Academy - è stato amore a prima vista. È una delle prime ragazze selezionate nel corso dello stage: ha grande talento, tecnico e tattico, con un grande tiro da fuori. Fisicamente è molto rapida, e con buoni margini di miglioramento. Farà parte del roster delle under 18 e under 20, oltre che della prima squadra. Speriamo si trovi subito bene con noi e che decida di fermarsi a lungo: ovviamente per chi viene da così lontano è un passo difficile da compiere, ne siamo ben consapevoli. La nostra filosofia in questo senso è chiara: prima di tutto viene il benessere delle ragazze”.

 

Cos’è Elite Basket Academy

 

Il progetto si rivolge ad atlete nate fra il 2002 e il 2006, alle più interessanti delle quali viene offerta una “borsa di gioco”. Le ragazze prescelte, in pratica, trascorrono almeno un anno nella Capitale, ospiti nella foresteria della società, dove un tutor si incarica di accompagnarle nel loro percorso di studio, mentre sul piano sportivo vengono inserite nei gruppi che parteciperanno ai campionati under 16, under 18 e serie B, con l’obiettivo di un significativo passo in avanti nel loro sviluppo tecnico, atletico e mentale.

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post in evidenza