Allianz Geas, mercoledì derby difficile in trasferta a Costa Masnaga recupero della 7° giornata

Dopo solo due giorni di stop dalla gara vinta con Campobasso, quella del rientro dopo il mese di stop forzato, l’Allianz Geas affronterà la difficile trasferta di Costa Masnaga, mercoledì alle 19. Sesto è attualmente a 8 punti, con sei gare disputate, mentre le lecchesi si trovano a quota 10 punti, a fronte di due partite in più. Le rossonere hanno appena cominciato il faticoso recupero agonistico e si troveranno di fronte una delle squadre più in forma del campionato: le ragazze di coach Seletti arrivano da quattro vittorie consecutive, contro Empoli, Battipaglia, Vigarano e Sassari. Durante gli ultimi incontri la squadra lecchese ha mostrato una pallacanestro vivace, basata specialmente sui talenti individuali e sull’energia offensiva. Ma Costa Masnaga è soprattutto Matilde Villa, in questo momento: dopo la sua prodezza individuale record contro Sassari, una vera e propria tempesta mediatica (di quelle buone) si è abbattuta sulla ragazza di Lissone che sta per compiere 16 anni. Mai, in tempi recenti, si era vista una simile attenzione di giornali, televisioni, siti internet. Il tutto molto giustificato per un talento di precocità unica, finita immediatamente sotto la lente d’ingrandimento del ct azzurro Lino Lardo. Naturalmente anche tutto questo contribuisce a galvanizzare in pieno l’ambiente.

L’Allianz si affiderà sicuramente alle sue tre straniere Bashaara Graves, Jazmon Gwathmey e Sabina Oroszova: le due lunghe e l’esterna sono i punti fermi del gruppo di coach Zanotti e la somma delle loro medie punti, 42.4, corrisponde a più della metà dei 77.8 punti complessivi di squadra. Sesto sta inoltre raccogliendo 30.4 rimbalzi per gara e sta distribuendo 14.5 assist. Costa Masnaga sta invece segnando 78.4 punti, con 37.1 rimbalzi e 12.4 assist.

Nemmeno a dirlo, mercoledì le rossonere dovranno prestare particolare attenzione al talento di casa Costa Matilde Villa (che peraltro già l’anno scorso contro il Geas aveva segnato 21 punti): la play-guardia classe 2004 è attualmente la migliore marcatrice italiana della serie A1 con 18.4 punti, 5.3 rimbalzi e 3 assist. Le sue cifre da primato nell’ultima gara contro Sassari: 36 punti (11/17 da due, 3/4 dall’arco, 5/5 dalla lunetta), 8 rimbalzi, 4 assist, 2 recuperi e 44 di valutazione. Nel giovane gruppo allenato da coach Seletti, sta spiccando anche Beatrice Del Pero, guardia nata nel ’99, cresciuta a Costa ma con sulle spalle esperienze a Battipaglia e a Torino, che sta mettendo assieme 11.4 punti e 2.1 assist e che nella gara con Vigarano ha fatto registrare 34 punti e 4 rimbalzi. Costa potrà contare anche sull’imponente pivot del Lussemburgo nata nel ’97 Lisa Jablonowski, che sta viaggiando a 8.1 punti di media, con 5.5 rimbalzi, sulla lunga classe 2002 Martina Spinelli, che sta producendo 9.2 punti e 5.4 rimbalzi, e sulla lunga Usa del 1997 Jaisa Nunn, che sta macinando 12.6 punti e 9.6 rimbalzi. Incerta la presenza della guardia statunitense del ’97 Jessica Kovatch, ferma nelle ultime due gare, che stava facendo registrare 13.6 punti e 3.8 rimbalzi.

ELISA ERCOLI – “La gara di mercoledì sarà tosta: Costa arriva da una buonissima vittoria. Dovremo però provare a fare il risultato con determinazione, fisicità e gioco di squadra. Tornando da un lungo stop ogni gara è per noi davvero importante”.

COACH ZANOTTI – “Il derby di mercoledì sarà un incontro delicato: Costa è una squadra in gas. Hanno vinto molte gare esprimendo una buona pallacanestro, con uno stile di gioco un po’ diverso da quello delle altre squadre del campionato. Il loro è un basket fresco, incentrato anche sulle iniziative individuali. Noi dovremo prestare molta attenzione nel contenimento degli 1 contro 1 e nella metà campo offensiva dovremo provare a giocare con più pazienza, cercando le giuste spaziature e le situazioni vantaggiose”.

Ecco il commento di Gianmarco Petitto, assistente di coach Cinzia Zanotti sulla panchina sestese: “Incontreremo una squadra che arriva da quattro vittorie di fila. Il loro stato di forma è notevole: giocano con molta fiducia e inoltre sono un gruppo molto giovane. Tra le loro giovani ci sono spiccate individualità: una su tutte, Matilde Villa. Il loro stile di gioco è simile nell’impronta a quello di una squadra giovanile: molti movimenti senza palla, tante iniziative di 1 contro 1 che evidenziano parecchio le caratteristiche individuali delle giocatrici. Tra le giovani, oltre a Villa sta facendo davvero bene anche Del Pero. Anche le lunghe Jablonowski e Spinelli stanno mostrando buone cose. Per noi sarà un ottimo banco di prova: andare a giocare in trasferta sul campo di una delle squadre più in forma del campionato ci permetterà di vedere a che punto siamo, nonostante il breve periodo passato dal rientro dallo stop. Il focus difensivo sarà provare a tenere il più possibile le loro folate offensive e tenere tutti i confronti diretti in 1 contro 1. Allo stesso tempo, dovremo fare rispettare la nostra fisicità: le lecchesi hanno caratteristiche ben specifiche e contro di noi potrebbero pagare un po’ a livello di fisicità; dovremo sfruttare questa cosa a nostro vantaggio. È chiaro che, dopo un lungo periodo di inattività, disputare dopo solo due giorni dal ritorno in campo una partita come questa sicuramente non è il massimo, ma sarà anche l’occasione di vedere il nostro livello mentale. La cosa più importante sarà vedere come riusciremo a reagire di fronte ai problemi che Costa ci creerà e vedere come riusciremo a compattarci nei momenti di difficoltà. Come siamo riusciti a fare abbastanza bene la scorsa domenica, sarà nostro compito stringere i denti, difendere duramente e giocare con intelligenza in attacco”.


Fabiano Scarani – Ufficio stampa ALLIANZ GEAS



Post in evidenza
I post stanno per arrivare
Restate sintonizzati...
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Non ci sono ancora tag.
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

BasketRosa© 2023 Contact Us

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now