BASKET CARUGATE CADE NEL FINALE A SAN MARTINO LA SFIDA SALVEZZA


Non basta la miglior Meroni (17+9) della stagione. Le venete agguantano Basket Carugate al penultimo posto, ma ora in classifica le Lupe sono avanti per gli scontri diretti. Diciassette punti anche per Micovic


Laura Meroni (foto: Marco Brioschi)

Non è un ritorno in campo fortunato per Blackiron Rentpoint.it Basket Carugate. Ventidue giorni dopo il primo e unico match del 2021 (il derby contro Sanga del 2 gennaio scorso), Diotti e compagne subiscono il ritorno di Fanola San Martino nell’ultimo quarto e cedono nel finale a casa delle Lupe che, al contrario, ritrovano la vittoria dopo tre mesi di digiuno, agganciano le lombarde al penultimo posto in classifica e le superano, grazie agli scontri diretti (vittoria delle venete anche all’andata).

76-70 il punteggio finale per questo scontro diretto per la salvezza. A nulla è servita la prestazione monstre di Laura Meroni, al suo massimo in stagione con 17 punti e 9 rimbalzi. Stesso bottino per Milica Micovic mentre per Fanola doppia cifra di Nezaj e Guarise (14), Amabiglia (12) e Rosignoli (10). Delle undici giocatrici mandate a referto da coach Chiara, dieci sono andate a segno. Più corta la rotazione di Cesari e Catalfamo, con 7 giocatrici su 8 a punti.

Equilibrio in avvio ma il vantaggio del 1^ tempo è di Blackiron Rentpoint.it

Blackiron Rentpoint.it inizia con un quintetto con stazza e centimetri: Diotti, Canova, Micovic, Colognesi e Grassia. Grande equilibrio nel primo quarto, Carugate prova a mettere avanti la testa: 8-12 dopo 4′ ma San Martino è in partita, e nel finale di periodo infila un 8-0 di break per il primo parziale 25-20 a proprio favore. Ma i due possessi di vantaggio durano poco. Dall’arco Greta Miccoli, poi Meroni ed è di nuovo parità dopo neanche 60” di secondo quarto. Micovic firma il sorpasso 26-28 dopo 3′ ma la partita si gioca punto a punto e la sensazione è che la trama non cambierà fino a fine gara. Carugate però ci riprova: 4 liberi di fila di Micovic e un piazzato di Diotti regalano il massimo vantaggio per le lombarde: 30-36 a 3’33 dall’intervallo. Settanta secondi dopo San Martino ha già ribaltato il punteggio con un fulminante controbreak per il momentaneo 38-36. Ma il primo tempo non è finito. Pareggia Micovic, Nezaj riporta avanti le padrone di casa, Meroni firma la tripla del 40-41, pareggiato da Guarise dalla lunetta poco prima che Miccoli realizzi il 41-43 che manda le squadre negli spogliatoi.

Basket Carugate prova a scappare, San Martino non molla

La ripresa non cambia di una virgola. La parola d’ordine è: equilibrio. E se una delle due squadre prova a prendere il largo, il vantaggio arriva al massimo a due possessi prima che venga ricucito. In realtà l’iniziativa è in mano soprattutto a Blackiron Rentpoint.it, ma ogni tentativo di allungo non va a buon fine: 45-49 Carugate a 6’47 dalla fine del terzo quarto, poi nuovo tentativo delle lombarde: 49-55. Ma ancora una volta le Lupe riacciuffano il pari. Così si va all’ultimo miniriposo sul 60-59 per le Lupe.

Ultimo quarto, la firma di Nezaj: 9 punti negli ultimi 4′, San Martino vince

Nell’ultimo quarto però è la squadra veneta che si porta avanti di 6, grazie alla tripla di Rosignoli e al piazzato di Peserico. Meroni riduce le distanze ma i possessi di differenza rimangono due, tra un altro canestro di Peserico e la risposta di Francesca Diotti: 67-63 e mancano 4’50. Il -3 dalla lunetta di Micovic dà il via al risveglio di Sara Nezaj, sicuramente decisiva nel finale con 9 pesantissimi punti. La giocatrice classe 2001 segna due canestri di fila: 71-64 a 2’23 dalla sirena. Non è ancora finita. Sara Canova e Meroni restituiscono ossigeno alle lombarde, di nuovo sotto di 3 a poco meno di 100 secondi dalla fine. Serve una tripla, ci prova Micovic senza fortuna servita da Canova dopo un bel recupero. Meroni, la migliore per Carugate, esce per falli all’ultimo giro di orologio. Nezaj fa 2-2, poi Valentina Grassia per il 73-70 a 47” dalla fine. Time out per le padrone di casa, sulla rimessa Nezaj chiude i giochi con la sua prima e unica tripla della partita: è il 76-70 finale.

Post in evidenza
I post stanno per arrivare
Restate sintonizzati...
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Non ci sono ancora tag.
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

BasketRosa© 2023 Contact Us

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now