COPPA ITALIA Coach Cioni: pagato nel finale lo sforzo fatto per rimontare

Soddisfatto per l'ennesima prestazione sopra le righe della sua Scotti o deluso per il finale? Coach Alessio Cioni è a metà fra questi due sentimenti nel commentare la sconfitta subita al supplementare dalla sua Use Rosa contro Ragusa. "Dispiace - attacca - ci siamo andate molto vicino a centrare questa vittoria che sarebbe stata bellissima e che invece abbiamo solo sfiorato. Purtroppo siamo partite molto contratte, tese, direi anche con un po' di timore reverenziale nei confronti di questa manifestazione alla quale molte si avvicinavano per la prima volta e che inevitabilmente può causare tutto questo. Il punteggio della prima frazione non è da noi ed alla fine ha pesato". Poi c'è stata quella svolta improvvisa dopo un timeout, un parziale di 24-2 che ha ribaltato la partita. "Abbiamo alzato il ritmo, cambiato marcia, ci siamo accorte che potevamo giocarcela e siamo tornate sui nostri abituali livelli di intensità difensiva. Ragusa, che non aveva incontrato problemi fino a quel punto, è rimasta sorpresa e quel parziale ci ha rimesse in partita. Poi è chiaro che alla fine questo grande sforzo lo abbiamo pagato al supplementare nel quale, oltretutto, avevamo fuori Premasunac e Chagas per falli. L'energia era finita e loro ne hanno approfittato avendo anche giocatrici importanti che hanno segnato nei momenti decisivi. Con un avvio diverso non sarebbe stato necessario produrre quello sforzo per rimontare e nel finale la squadra avrebbe avuto più energia anche se, in fondo, sarebbe bastato che una nostra bomba fosse entrata ed una loro no ed avremmo raccontato un'altra storia. E' andata così, siamo orgogliose di quanto abbiamo fatto e quindi un applauso alla squadra per quanto ha saputo fare in questa partita". "Ora - conclude - rimettiamo la testa al campionato. Sabato prossimo andremo a Vigarano ed è su quella partita che dobbiamo concentrarci. Siamo ad un passo dai playoff e non vogliamo in alcun modo rovinare quanto di buono fatto fino ad oggi. Questa prestazione, così come le ultime che abbiamo fatto, devono darci fiducia".

Un'occhiata infine ai numeri. A livello di squadra vinta la partita a rimbalzo (44 contro 35) mentre, al tiro, si registra il 50% dal campo ed 32% dalla lunga. Per quanto riguarda le singole, doppia doppia per Mathias (14 punti e miglior rimbalzista della serata con 12 palloni tirati giù) con in doppia cifra anche Smalls, Ravelli, Chagas e Baldelli. Per chiudere una considerazione di carattere generale. Quella fra Ragusa e la Scotti è stata l'unica partita tirata visto che, nelle altre, Venezia ha battuto San Martino di 45 punti e Schio Costa Masnaga di 31 (la Virtus è andata direttamente in semifinale per il forfait di Geas Sesto). Insomma, l'Use Rosa è stata la sola a creare grossi problemi ad una delle 'big' in campo a Bologna.



--

Marco Mainardi Ufficio Stampa Use/Use Rosa

Post in evidenza
I post stanno per arrivare
Restate sintonizzati...
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Non ci sono ancora tag.
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

BasketRosa© 2023 Contact Us

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now