Drain by Ecodem Alpo fa suo il "derby" con MantovaAgricoltura (69-64)

Drain by Ecodem Alpo fa suo il "derby" con MantovaAgricoltura (69-64), la raggiunge in classifica (pur con una partita in più) e soprattutto si porta sul 2-0 nel doppio confronto con le virgiliane. Le biancoblù hanno condotto nel punteggio per quasi tutto l'incontro, hanno vinto la lotta ai rimbalzi (48-40, Mosetti 10 di cui 6 offensivi) e hanno stravinto in valutazione (76-49).


Il Basket 2000 San Giorgio è più reattiva all'inizio, sul 2-5 Marchi commette un fallo antisportivo sul valido e fallo di Vespignani (5-5). La contesa prosegue all'insegna dell'equilibrio (9-9), l'ex Monica realizza tre canestri consecutivi (l'ultima è una tripla) e le ospiti tornano avanti (11-14). I due coaches fanno tanto uso della panchina e al primo intervallo le distanze rimangono invariate (12-15).

Il secondo quarto si apre con la tripla del pareggio di Vitari (15-15), Mosetti riporta avanti le padrone di casa (17-15) e la gara sale di tono: botta e risposta da tre per Monica e per De Marchi (20-18), Drain by Ecodem cerca di scappare con Dell'Olio e Conte (26-21) ma le sangiorgine riescono a risalire e ad impattare con la solita Monica (27-27) nonostante commettano un altro antisportivo, stavolta ad opera di Antonelli. Dell'Olio e Vespignani "ripristinano" il +5 (32-27) prima del cesto di Antonelli con cui si va all'intervallo lungo (32-29).

Nel terzo quarto arriva il sorpasso con un'altra ex, Pizzolato (34-35), Llorente mette i liberi del 34-37 che sarà l'ultimo vantaggio mantovano della serata: la difesa dell'Alpo Basket alza il volume e Dell'Olio dà il via ad un parziale interno che dirà 14-0 (48-37). Mantova riesce a mettere a segno soltanto 11 punti in questo quarto, di cui la metà realizzati da Llorente (48-40 a fine tempo).

La frazione conclusiva si apre con l'infortunio al ginocchio per Antonelli (non rientrerà più) e un fallo tecnico a coach Borghi. Il vantaggio veronese però si assottiglia con il passare dei minuti, MantovaAgricoltura si riporta più volte a -4 (51-47, 54-50), poi le triple di Conte e Coser e i liberi di Vespignani "riconsegnano" alla squadra di Soave la doppia cifra di vantaggio (62-52). Il massimo vantaggio della serata arriva con Conte (64-52) quando mancano meno di 4 minuti alla fine: l'Alpo però alza un po' troppo presto il piede dall'acceleratore, soprattutto dopo il canestro di Mancinelli a 1':46"dalla sirena (67-56). Le lombarde infatti infilano un break di 0-8 chiuso dai liberi di Monica che firma il 67-64: mancano però 23 secondi al gong e così Reani può chiuderla definitivamente dalla lunetta (69-64).

Andrea Etrari

Uff. Stampa Alpo Basket ‘99

Post in evidenza
I post stanno per arrivare
Restate sintonizzati...
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Non ci sono ancora tag.
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

BasketRosa© 2023 Contact Us

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now