Europei U.18, prima vittoria per l'Italia che si impone sulla Polonia

Seconda gara del girone, dopo l'amaro epilogo dell'esordio, le ragazze di coach Lucchesi hanno subito l'opportunità di riscattarsi e lo fanno ai danni della Polonia.

La gara inizia con un break di 4-0 per le Azzurre firmato da Fantini e Matilde Villa, Ullmann sblocca l'attacco polacco, ancora Villa e Blasigh per il +4 italiano. Makurat accorcia dai tiri liberi, anche oggi fatichiamo ad abituarci al metro arbitrale europeo e incappiamo in falli che mantengono le avversarie in "linea di galleggiamento". Ullmann da oltre l'arco da il primo vantaggio ospite +2, allunga con il tiro in semi-gancio di Ulan 8-12. Zanardi riporta le Azzurre a contatto realizzando dai 6.75, ma concediamo i liberi questa volta a Kalenik 2/2 per lei e 11-14 per la Polonia, ancora in lunetta arriva il massimo vantaggio polacco con Ulan +4. Bernardi riporta a contatto l'Italia andando a segno da oltre l'arco, Ullmann realizza ma i tiri liberi realizzati di Zanardi ci riportano sul -1. Ci riportiamo in vantaggio con i tiri realizzati da Bernardi e Villa, ma sul finire di periodo, raggiunto bonus i falli fa tornare a contatto la Polonia con la sirena che arriva sul 22-10 Italia.

La ripresa del gioco vede il controsoprasso con il tiro da tre punti di Makurat, ma arriva il contro.soprasso italiano a cura di Eleonora Villa, layup di Di Stefano vale il nuovo +3, ma ad ogni mini vantaggio le polacche riescono a colmarlo dalla lunetta e cosi accade fino al time-out chiamato da coch Lucchesi a metà frazione di gara. Al rientro l'Italia riesce ad arrivare sul +6 e mantenerlo raggiungendo il +9 sulla tripla di Rizzo per raggiungere la doppia cifra di vantaggio raggiungendo il +12 con la tripla di Tempia e chiudendo il primo tempo sul 48-37. Nel terzo quarto Batura riaccorcia ai liberi, ma Tempia Zanardi e Di Stefano lanciano il via e l'Italia da qui in avanti mantiene saldamente l'inerzia del gioco e mantenendo il vantaggio in doppia cifra chiude il terzo periodo sul 62-46. Negli ultimi dieci minuti di gara le disattenzioni potrebbero essere fatali, lo abbiamo imparato ieri e messo in pratica oggi, incrementando il divario sino al +19 a 4' dalla fine, poi c'è da pensare a preservare le energie per la gara di domani che decreta la posizione del girone e gli accoppiamenti, ma le ragazze non mollano nonostante la reazione polacca e chiudono il match sul 76-66.


ITALIA: Arado, Blasigh 5, Canelli 2, Lucantoni 2, E.Villa 6, Bernardi 5, Di Stefano 6, Fantini 2, Rizzo 3, Tempia 7, M.Villa 23, Zanardi 15. all. Lucchesi TL.10/16 T2, 21/46 T3.8/24.


Polonia: Gilmajster 10, Kalenik 13, Mielnicka 2, Weclas 5, Zajac, Batura 4, Makurat 14, Piasecka, Tomasik, Ulan 5, Ullmann 13, Walczak. All. Lebiedzinski Tl.26/36 T2. 11/21 T3.6/20.


credit foto: FIBA.com

Post in evidenza
Nessun post pubblicato in questa lingua
Restate sintonizzati...
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Non ci sono ancora tag.
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square