top of page

Nazionale, buona la prima di Qualificazione contro la Grecia

Debutto tra le mura amiche per il nuovo corso dell’Italia, ritorno di coach Capobianco ma negli ultimi 5 anni in sua assenza dalla Nazionale Maggiore ne sono successe di cose quindi si dovrà ripartire con una nuova energia e portare dei cambiamenti che ci portino a raggiungere quello, che per una cosa o un altra, ci tiene lontano da panorami importanti da una trentina di anni (28 per i precisi).


Fischio di inizio al Pala Elachem primo possesso Italia realizza Keys sulla sirena, al ribaltamento la Grecia non trova il fondo della retina, Zandalasini si ed è 4-0 Azzurro. La Grecia segna il primo punto dalla lunetta mentre le Azzurre ne approfittano per l'allungo 11-1, primi due punti dal campo per le greche con Pavlopoulou, al ribaltamento ancora le Azzurre a segno ed è time-out per la panchina ellenica. Spanou in contropiede, “bomba” di Zandalasini per il massimo momentaneo vantaggio 18-5, la Grecia punisce gli errori italiani e il primo quarto termina 24-10. Dopo un minuto e mezzo del secondo quarto arriva il canestro di Verona. Antisportivo sanzionato a Pan che manda in lunetta Spanou 1/2 per lei e possesso per il canestro Pavlopoulou, risponde da tre Verona, Louka e tripla di Pavlopoulou fallo subito -9 e sospensione chiesta da coach Capobianco. Tripla di Spanou e palla recuperata dalla difesa greca che al ribaltamento trova nuovamente i tiri liberi con Spanou -5, Cubaj a segno 31-24 a metà tempo. La Grecia torna in lunetta con Christinaki che converte entrambi i tiri a disposizione, ancora lei da due punti ed è time-out Italia 33-31. Due liberi per Cubaj 1/2 e realizza subendo fallo e realizzando il +6 Italia, fine primo tempo si conclude sul 39-31. Secondo tempo che si apre, dopo un minuto e mezzo, con la tripla di Zandalasini, tecnico a coach Capobianco in lunetta Stamolamprou che realizza il libero 44-34, nulla di fatto per le Azzurre capitan Spreafico si iscrive a referto realizzando da tre punti, palla persa Grecia. Errori da ambo i lati sul punteggio di 49-38 time-out coach Prekas. Stamani con la tripla mentre le Azzurre incappano in errori al tiro, Soanou punisce dai 6,75, Cubaj torna a segno per le Azzurre 51-48 quando siamo nell’ultimo minuto, ancora Cubaj nel pitturato e si chiude il terzo periodo 53-48. Ultimi dieci di gioco al Pala Elachem Keys inanella una tripla, Stamati replica, Verona sempre oltre l’arco due volte consecutivamente, contropiede chiuso da Fassina 64-51 ed ora si fa dura, ma non impossibile, la rimonta per le greche. Louka da due punti, passaggi a vuoto e poi è Keys a realizzare il 67-55 quando siamo già oltre la metà frazione. Spanou a cronometro fermo 1/2 per lei, -9 per le ospiti, Christinaki accorcia dalla lunetta, ancora Cubaj sotto la plance e poi Villa per il ritrovato +12 quando si sta per entrare negli ultimi due di gioco. Louka riaccorcia ma le Azzurre adesso tengono bene in difesa e si passano la palla in attacco creando buone soluzioni, Sprefico realizza da tre punti subisce fallo ma non converte il tiro, Louka per le greche e Cubaj per le Azzurre nel pitturato, il cronometro è alleato delle Azzurre, vale il canestro delle greche ma è vittoria Italia 76-67.

Prossima gara Domenica in Germania ore 17:30 diretta TwitchItalbasket e ci aspetta tutta un altra gara.



S.Z.


credit foto: FIBA.com

Post in evidenza
Nessun post pubblicato in questa lingua
Quando verranno pubblicati i post, li vedrai qui.
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Non ci sono ancora tag.
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square
bottom of page