Regolamento anti-doping aggiornato della FIBA ​​in vigore dal 1° gennaio 2021

In concomitanza con la pubblicazione degli aggiornamenti al Programma antidoping dell'Agenzia mondiale antidoping (WADA), compreso il Codice mondiale antidoping 2021 dell'Agenzia mondiale antidoping (WADA) (il Codice 2021) e gli standard internazionali , incluso l'elenco 2021 di sostanze e metodi proibiti (elenco), la FIBA ​​ha rilasciato il suo regolamento interno rivisto che disciplina l'antidoping, che entrerà in vigore il 1 ° gennaio 2021.

Pur mantenendo i suoi principi fondamentali e processi comprovati, il regolamento interno FIBA ​​rivisto che disciplina l'antidoping incorpora le modifiche dal nuovo Programma mondiale antidoping 2021. Questi includono il nuovo Athletes 'Anti-Doping Rights Act e due nuovi standard internazionali relativi alla gestione e all'educazione dei risultati, nonché importanti aggiornamenti al fine di promuovere i continui sforzi della FIBA ​​per sradicare il doping nello sport.

Il regolamento interno rivisto della FIBA ​​che disciplina l'antidoping è stato sviluppato in consultazione e approvato dalla WADA, adottato dal consiglio centrale della FIBA ​​il 29 dicembre 2020.


Di seguito sono riepilogate le principali modifiche tra le versioni 2015 e 2021 del Codice mondiale antidoping (il "Codice") e dei Regolamenti antidoping della FIBA ​​(ADR):


Nuovo regime sanzionatorio per le sostanze di abuso Recentemente nel Codice 2021 e FIBA ​​ADR, se un atleta ha commesso una violazione che coinvolge una sostanza di abuso (es. Cannabinoidi) e può stabilire che (i) l'uso è avvenuto fuori competizione e (ii) non era correlato alla prestazione sportiva, il periodo di ineleggibilità sarà di tre mesi, soggetto a un'ulteriore riduzione a un mese, se il giocatore completa in modo soddisfacente un programma di recupero dalla sostanza di abuso approvato dalla FIBA.

Nuova violazione del regolamento antidoping per "ritorsione" Il nuovo Codice 2021 e FIBA ​​ADR introduce una nuova violazione per atti di un giocatore o altra persona per scoraggiare o ritorsioni contro la segnalazione di attività doping alle autorità. Questa nuova violazione, che è soggetta a un periodo di ineleggibilità a partire da due anni e fino a tutta la vita, mira principalmente a tutelare gli informatori.

Maggiore flessibilità per sanzionare i giocatori amatoriali e le "persone protette". Il Codice 2021 e l'ADR FIBA ​​garantiscono una maggiore flessibilità per imporre periodi di ineleggibilità più brevi nei casi che coinvolgono atleti amatoriali e persone protette. Gli atleti amatoriali escludono gli atleti che gareggiano ai massimi livelli del loro sport come stabilito nel Codice 2021, ad esempio coloro che sono stati atleti di livello internazionale o nazionale nei cinque anni precedenti. Le persone protette comprendono gli atleti minori, definiti di recente come tutti gli atleti di età inferiore a 16 anni o 18 in alcuni casi particolari, nonché coloro che altrimenti non hanno capacità giuridica secondo la legislazione nazionale pertinente.

Reintrodotte le circostanze aggravanti Per molte violazioni delle norme antidoping, le sanzioni di base possono ora essere aumentate fino a un ulteriore periodo di due anni se esistono circostanze aggravanti, ad esempio l'uso di più sostanze, la commissione di più violazioni, comportamenti ingannevoli o ostruttivi e altri simili circostanze gravi.


LINK UTILI:

Codice 2021 WADA aggiornato

Regolamento interno della FIBA, Libro 4, Antidoping


fonte: FIBA.com




Post in evidenza
I post stanno per arrivare
Restate sintonizzati...
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Non ci sono ancora tag.
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

BasketRosa© 2023 Contact Us

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now