Al via i Campionati Regionali, ecco le indicazioni per lo svolgimento delle gare

La situazione covid-19 non è tra le più rosee, ma nonostante questo si cerca di tornare in campo consapevoli della situazione, nel rispetto delle norme e integrando importanti accorgimenti per limitare il rischio contagio, consapevoli che il rischio zero non esiste, ma anche che non si può vivere nella paura.

Il senso civico si sa non essere il punto forte della penisola, ma se ognuno fa del proprio meglio possiamo iniziare e tornare a fare quello che amiamo e che ci fa stare bene: giocare a pallacanestro.


Per fare questo la Federazione ha diramato la delibera n°87/2021, in cui si definiscono alcune norme che possono aiutare nel regolare svolgimento delle competizioni dei Campionati Giovanili, Regionali maschili e femminile nel rispetto della salute di tutti i tesserati al fine di definire la procedure da seguire in occasione delle gare per ognuna delle figure presenti per il regolare svolgimento della gara.


COMPORTAMENTO che le società devono seguire nel rispetto del vigente protocollo

Arrivo all’impianto di gioco (prima dell’ingresso nell’impianto)

a) REFERENTE ALLA VIGILANZA società ospitante consegna al dirigente della società ospitata la dichiarazione di avvenuta sanificazione dei locali, la certificazione team no-Covid e la lista nominativa atleti e staff per la tracciabilità;

b) DIRIGENTE società ospitata consegna al dirigente società ospitante la certificazione team no- Covid e la lista nominativa atleti e staff per la tracciabilità. Terminate le procedure sopra descritte il REFERENTE ALLA VIGILANZA società ospitante accompagna nello spogliatoio la squadra ospitata avendo cura che tutti i componenti utilizzino la mascherina e igienizzino le mani. Il REFERENTE ALLA VIGILANZA/ADDETTO AGLI ARBITRI riceve e accompagna nello spogliatoio loro dedicato gli arbitri e gli Ufficiali di Campo che prima del loro ingresso nell’impianto hanno consegnato la rispettiva autocertificazione, avendo cura che tutti i presentiutilizzino la mascherina e igienizzino le mani.

PROCEDURA Consegna documentazione agli arbitri: Ogni società deve consegnare agli arbitri, entro 20minuti prima dell’inizio previsto della gara, oltre alla lista R/G e i documenti personali, copia dellaseguente documentazione: a) Dichiarazione di avvenuta sanificazione dei locali (società ospitante); b) Certificazione team no-Covid (entrambe le società); c) Lista nominativa atleti e staff per la tracciabilità (entrambe le società).

Al termine della gara l’arbitro oltre al referto, allega tutta la documentazione di cui al punto precedente.



ATLETI

1. Le Società partecipanti ai Campionati Senior dovranno depositare presso l’Ufficio Gare del Comitato Regionale organizzatore del Campionato una lista di 16 atleti entro i termini stabiliti dallo stesso Comitato. Per poter disputare la gara, la Società deve avere a disposizione minimo 8 atleti tra i 16 presenti sulla lista che non siano positivi al Covid-19 o che abbiano sintomi legati al Covid-19. Pertanto, per poter rinviare una gara la Società dovrà documentare l’indisponibilità per positività o per sintomi covid di 9 atleti tra quelli presenti in lista. Presentare una lista con meno di 16 atleti non cambia il numero di positivi necessari a poter richiedere il rinvio della gara.

2. Le Società partecipanti ai Campionati Giovanili per poter disputare la gara, devono avere a disposizione minimo 8 atleti che non siamo positivi al Covid-19 o che abbiano sintomi legati al Covid- 19 fra quelli ammessi al Campionato come da DOA vigenti.

4. Nel caso in cui non possa essere disputata una gara per i motivi sopra citati legati al Covid-19 le Società dovranno accordarsi per la data del recupero. In caso di mancato accordo, il Comitato regionale competente deciderà sui tempi e le modalità di recupero delle partite. Le gare dovranno comunque essere recuperate entro il termine della fase programmata. Se non potranno essere recuperate saranno omologate con il risultato di 0-0 senza ulteriori sanzioni.

ALLENATORI

  1. nel caso in cui il Capo Allenatore, per positività legata al Covid-19 o per i noti sintomi legati allo stesso, non possa prendere parte alla gara, sarà sostituito dal primo assistente allenatore che potrà essere iscritto a referto per più di una partita come capo allenatore anche in assenza della qualifica richiesta;

  2. in caso di non disponibilità per positività o presenza di sintomi correlati al Covid-19 di qualsiasi assistente allenatore, le loro funzioni saranno svolte dal capo allenatore;

  3. per i Campionati Senior Regionali in caso di impossibilità di partecipare alla gara da parte del capo allenatore e del primo assistente allenatore (si fa riferimento alla tipologia di tesseramento gare), la loro funzione sarà svolta dal capitano della squadra; in ogni caso non è previsto lo spostamento della gara qualora lo staff tecnico manifesti positività o presenza di sintomi correlati al Covid-19.

  4. Per i Campionati Giovanili nel caso in cui il Capo Allenatore e il primo assistente, per positività legata al Covid-19 o per i noti sintomi legati allo stesso, non potranno presenziare la gara, potrà essere iscritto a referto ed essere fisicamente presente in panchina il Dirigente Accompagnatore.

DIRIGENTI A REFERTO (Dirigente accompagnatore, Dirigente Addetto agli arbitri, Massaggiatore)

  1. Il medico della gara, laddove prevista l’obbligatorietà, deve essere sempre presente;

  2. non è previsto lo spostamento della gara qualora lo staff dirigenziale manifesti positività o presenza di sintomi correlati al Covid-19;

3. La Società dovrà inviare all’Ufficio Gare del Comitato Regionale competente una dichiarazione a firma del Legale Rappresentante in cui richieda il rinvio della gara dichiarando di avere interrotto l’attività sportiva della squadra fino alla certificazione dello stato di buona salute degli atleti e dello staff interessato. L’Ufficio gara del Comitato Regionale competente potrà richiedere eventuali chiarimenti o documentazione a supporto della richiesta. 4. Ciascun atleta Giovanile potrà essere iscritto in lista elettronica (N/R) anche a più di tre (3)gare settimanali. 5. Nel caso in cui l’addetto agli arbitri, ove obbligatoria la sua presenza, per positività legata al Covid-19 o per i noti sintomi legati allo stesso, non potrà essere presente alla gara, i suoi compiti verranno assolti da un altro dirigente, anche non aggiornato, della Società e, nel caso in cui non à presente nessun altro dirigente, i compiti verranno assolti dall’allenatore. Nel caso in cui non è presente alcun allenatore, i compiti verranno assolti dal capitano; 4. Nei Campionati Giovanili di Eccellenza se il Dirigente Accompagnatore risulti positivo al Covid-19 o abbia i noti sintomi legati allo stesso, potrà essere sostituito da un dirigente anche non aggiornato o dal Capo Allenatore.

Arbitri e Ufficiali di Campo

  1. laddove un arbitro, all’arrivo per la gara, manifestasse sintomi che vengono ricondotti al Covid-19 e che ne escludano la partecipazione alla gara stessa si procederà come previsto dall’Art. 54 del Regolamento Gare;

  2. laddove un Ufficiale di Campo, all’arrivo per la gara, manifestasse sintomi che vengono ricondotti al Covid-19 e che ne escludano la partecipazione alla gara stessa si procederà come previsto dall’Art. 55 del Regolamento Gare;

  3. qualora gli Ufficiali di Campo non dovessero essere disponibili causa Covid-19 o suoi sintomi,la loro funzione sarà svolta da dirigenti indicati dalla Società di casa.

VARIE

  1. Riduzione tempi di gara: si raccomanda, laddove possibile e con il consenso degli arbitri e delle due squadre, di ridurre i tempi del riscaldamento pre-gara a 10/15 minuti e tra 2° e 3° quarto ridurlo a 5 minuti senza andare negli spogliatoi (se non per necessità).

  2. Tavolo di gara di piccole dimensioni: qualora i tavoli degli ufficiali di Campo siano di dimensioni ridotte e non garantiscano la distanza sociale, si stabilisce che i Dirigenti accompagnatori (obbligatori al Tavolo) si possano sedere in prossimità della rispettiva panchina al fine di garantire il distanziamento.

  3. Spogliatoi e docce: possibilità di non sanzionare la indisponibilità degli spogliatoi e docce. Le Società che non possono usufruire di spogliatoi e docce per gli incontri casalinghi devono avvisare tempestivamente, secondo i tempi previsti da ciascun Comitato, l’Ufficio Gare competente.

Le predette deroghe andranno estese anche alle eventuali ulteriori norme regolamentari che, per l’effetto, dovessero riguardare le fattispecie disciplinate nei precedenti punti.

MANCATA CONSEGNA DOCUMENTAZIONE

In caso di mancata consegna della documentazione prevista entro 20 minuti prima dell’inizio previsto della gara, l’arbitro e gli Ufficiali di Campo non faranno il loro ingresso in campo e attenderanno la consegna della documentazione nel loro spogliatoio.

La gara deve comunque iniziare all’orario prestabilito. Se all’orario previsto per l’inizio della gara la documentazione non è ancora pervenuta la gara non si disputa. Sarà cura dell’arbitro segnalare il tutto nel referto arbitrale che trasmette al Giudice Sportivo competente. In sede di omologazione la squadra inadempiente sarà sanzionata dal Giudice Sportivo come segue: a) Se la documentazione non è stata consegnata all’arbitro entro l’orario d’inizio gara alla società inadempiente sarà comminata la perdita dell’incontro 0-20 e relative sanzioni accessorie. La presente delibera sarà pubblicata integralmente in appendice alle DOA a.s.2020/2021 ed avrà effetto immediato.


S.Z.

Post in evidenza
I post stanno per arrivare
Restate sintonizzati...
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Non ci sono ancora tag.
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

BasketRosa© 2023 Contact Us

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now