Un Jolly Acli versione “mille e una notte” espugna il campo del Brixia Basket Brescia

Un Jolly Acli versione “mille e una notte” espugna il campo del Brixia Basket Brescia, al termine di una partita dagli contenuti tecnici e sopratutto tattici. Partono bene le labroniche, con la faccia giusta, e, grazie ad una fluidità offensiva notevole e ad una difesa attenta e aggressiva, riescono a prendere un certo vantaggio, che arriva a toccare le 12 lunghezze sul 17-29. A quel punto, le padrone di casa suonano la carica e con un parziale di 13-0, ribaltano completamente la contesa, portandosi avanti nel punteggio sul 30-29. Tutto da rifare. Brescia insiste, spinge sull’acceleratore, e guadagna un buon margine, che Livorno riesce a ridurre alle 5lunghezze sul suono della sirena dell’intervallo. Da quel punto si arriva al finale spalla a spalla, e sono gli ultimissimi minuti a decretare il vincitore. Tante le triple in quel frangente, ma quella decisiva la scaglia Francesca Evangekista a 29” dalla fine, portando Livorno sul più 4 (60-64). Zanardi prova a rimettere la sua squadra in carreggiata, si arriva al 63-64 a 13” dalla sirena finale. Livorno gestisce bene gli ultimi istanti e conclude la sfida sul 63-66. Una vittoria di fondamentale importanza per guardare al futuro con rinnovata fiducia.

MVP. Scelta difficile, ma le triple di Evangelista nella fase decisiva alla fine fanno la differenza. E anche la sua difesa, specie su Bonomi. Benissimo anche la solita Peric, fondamentale nei minuti più critici per mantenere la squadra in linea di galleggiamento. Menzione anche per Ceccarini e capitan Orsini, determinanti per il successo finale. «Non avevamo mai vinto in trasferta, e ci siamo riusciti con una partita solida, intensa, anche nei momenti down. Siamo diventati una squadra vera, trentadue minuti di altissimo livello, tutte. Chi era in campo ha fatto cose utili. Un superlavoro. Unica pecca da risolvere sono i rimbalzi difensivi, occorre più solidità e cattiveria. E gli ultimi tre minuti gestisti benissimo:per chi ha segnato e chi ha letto le giocate giuste. L’arrivo di Peric ha fatto scattare una molla importante». RMB Brixia Basket - Jolly Acli Livorno 63 - 66 (14-22, 40-35, 48-49, 63-66) RMB BRIXIA BASKET: Olajide 5 (0/3, 0/2), Zanardi* 17 (4/11, 1/5), Tomasoni 1 (0/1, 0/1), De Cristofaro* 8 (0/1, 2/6), Bonomi* 17 (2/7, 3/10), Bonomelli NE, Pintossi, Faroni, Coccoli NE, Rainis* 7 (2/7, 1/1), Turmel* 7 (3/5 da 2), Pinardi 1 (0/2 da 3) Allenatore: Zanardi S. Tiri da 2: 11/35 - Tiri da 3: 7/27 - Tiri Liberi: 20/26 - Rimbalzi: 42 20+22 (Olajide 10) - Assist: 15 (Rainis 4) - Palle Recuperate: 11 (De Cristofaro 3) - Palle Perse: 20 (De Cristofaro 6) - Cinque Falli: Rainis, Turmel JOLLY ACLI LIVORNO: Degiovanni 2 (1/3, 0/3), Cirillo NE, Ceccarini* 10 (2/4, 1/4), Patanè 1 (0/0, 0/0), Simonetti, Orsini* 14 (4/9, 2/5), Peric* 15 (7/14 da 2), Giangrasso* 5 (1/1, 1/8), Sassetti NE, Evangelista* 19 (4/6, 3/5) Allenatore: Pistolesi M. Tiri da 2: 19/37 - Tiri da 3: 7/25 - Tiri Liberi: 7/11 - Rimbalzi: 39 14+25 (Peric 8) - Assist: 13 (Ceccarini 6) - Palle Recuperate: 10 (Peric 4) - Palle Perse: 21 (Ceccarini 5) Arbitri: Di Pinto F., Marconi A.

--

ufficio stampa jolly acli basket

Post in evidenza
I post stanno per arrivare
Restate sintonizzati...
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Non ci sono ancora tag.
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

BasketRosa© 2023 Contact Us

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now